mercoledì 3 marzo 2010

when the back is crack

Alle 8.30 a.m. del 26 febbraio 2010 l’arcangelo michele decide di punire la mia scarsa devozione apostolica trafiggendomi la schiena con la sua spada infuocata.
A dieci giorni da quel colpo inferto a tradimento e dopo una ventina di punture al cortisone (che mi han reso esteticamente molto simile a Giampiero Galeazzi) finalmente non ho più la postura del tizio nella foto.

8 commenti:

Grace (ma nana) ha detto...

Basta, ho deciso..mi metto tra i sostenitori,non solo del BLOG..anche della tua schiena..
La sosterrò come fossi un bustino...eh...sono anche REGOLABILE!

Cia' Giampie'crock crock !

The ashtray girl ha detto...

Cavolo Daddy cool, se sei come Galeazzi potevi provare a rotolare...soppa che bel fighino!

Tyler Durden ha detto...

a completare il quadro clinico l'esito della risonanza magnetica: ho DUE ernie scomposte!

Devo solo guardare su "gugol ert" se sia più vicino Lourdes o San Giovanni rotondo...

Tupac ha detto...

Puoi dire addio al basket, o a quella cosa con la palla a cui giocavi ogni tanto..

marlene ha detto...

paradossalmente chi si infortuna torna spesso a giocare più forte che mai!!
io ne sono l'esempio, 3 ginocchia distrutte e mi arrampico meglio di prima ;)

Tyler Durden ha detto...

Hai ragione caro tupac, in effetti mi sono rimaste solo due possibili carriere sportive: venire a giocare a calcetto con voi o fare la maschera che strappa i biglietti alla multisala...

S ha detto...

Ma Marlene cos'è? Un millepiedi? Come fa ad aver distrutto tre ginocchia?
Roberto, non riesco a capire cosa tu ti sia fatto. C'è qualcosa di rotto? :(

PS: La parola di verifica che mi chiede di scrivere sotto è SPIALIS, che fa pericolosamente rima con CIALIS. C'entra qualcosa?

Faustiko ha detto...

Ah, ah... bello il commento di Tupac! :)