martedì 16 ottobre 2012

Cose da babbi

1. Blockbuster

2. Le agenzie di viaggi

3. Le spalline

4. Il lettore cd/dvd portatile

5. Il fax

6. Striscia la notizia

7. Le suonerie polifoniche

8. Il videoregistratore

9. Il televideo

10. Il TG3

11. Secondamano

12. L’agenda elettronica col pennino

13. La Viacard

14. La Treccani dietro alle spalle

15. Dio

7 commenti:

Emix ha detto...

Esiste ancora il televideo? Oh buon dio.

ReAnto R ha detto...

e la filodiffusione...da nonni ?

Tyler Durden ha detto...

@ emix: il televideo è vivo e lotta per il trionfo del retrò! @ ReAnto: da bisnonni e prozie. ;-)

nella ha detto...

Quanta dolce nostalgia.....

Pizu ha detto...

Aggiungerei il cellulare a conchiglia

Tyler Durden ha detto...

@ nella: nostalgia del passato prossimo. Che per altro, almeno per me, è sempre più forte di quello remoto...
@ pizu: per 2 o 3 anni quelli e la motorola furono un must...

Unknown ha detto...

Ma anche le agenzie di assicurazione, no?