martedì 13 luglio 2010

In una rotonda SENZA mare

La verità è che non siamo pronti. O meglio, io non sono pronto.

Mi riferisco all’arte moderna, ai monumenti o installazioni, come le chiamano quelli che dicono d’intendersene, che fioriscono qua e là, un po’ a cazzo, specie nella provincia della provincia.

In posti tipo Borgo Panigale, famoso fino ad giovedì scorso solo per l’aeroporto e un casello sulla A1. Fino a giovedì, appunto...

Perché ora, in una delle rotonde più trafficate della zona, si staglia il monumento al camionista: un omone d’alluminio alto 10 metri con un camion vero sul groppone.

L’artista(?) Andrea Capucci, uno sconosciuto modenese molto apprezzato però dai vertici del PD locale, durante l’inaugurazione ha spiegato con una certa enfasi il perché dell’installazione (ari-daje) e della metafora esistenziale del viaggio e del lavoro che ci sta dietro. Perché dietro ci sta sempre una metafora, seppur malsana.

Essendo infatti a ridosso del casello (l’altra attrazione locale), è tutto un via vai continuo di camion, bilici et simili e quest’opera vorrebbe celebrare il loro lavoro, spesso scuro, ma sempre fondamentale.

Nulla da eccepire se non che il camionista, numeri alla mano, non è la figura più comune in questo tratto di strada ma bensì la mignotta. Ce ne sono di tutte le provenienze: nigeriane, rumene, albanesi etc. spesso minorenni, tutte indotte con le cattive (per usare un eufemismo) a darla via a prezzi modici ai camionisti di cui sopra e ai rappresentanti / liberi professionisti con station wagon che affollano questo mercato clandestino della carne.

Ecco, se proprio si doveva riempir una rotonda con un obbrobrio, almeno che questo servisse a raccontarne uno di peggiore e da tutti volutamente ignorato: il monumento alla mignotta ignota.

12 commenti:

Grace (ma nana) ha detto...

Frequento, per motivi d'ammOre, un gruppo di artisti... e ti assicuro, ogni volta che li sento dire INSTALLAZIONE..mi metterei ad urlare..e poi a picchiarli selvaggiamente!
Per non parlare di quando parlano di organizzazione di EVENTI...
EVENTI de che?
Va beh..a parte questo..
Sto gigante che si fa fare un massaggio shiatsu da un tir..è veramente inguardabile.
Meglio lo SVERZELLO stilizzato a SANPIETROBURGO di cui ci hai scritto tempo fa ;-)
Ehm..per qaunto riguarda la MIGNOTTA IGNOTA..che tipo di monumento ci vedresti?
Secondo me..tu e i tuoi lettori avreste un sacco di idee..

... daisy... ha detto...

Non se po vede'! :DDD

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Vi prego abbattete quel coso... Sembra un ballerino di danza classica cui qualcuno ha tirato dietro la testa un camion e sta per cadere in avanti e morire schiacciato!

Non era meglio una statua a forma di donna messa a 90° con dietro al sedere un'intera auto? (per rispondere a Greiss e dare una prima idea) :D

Juliet ha detto...

L'arte moderna è pur sempre una forma d'arte, ci sono artisti che si esprimono anche in quel modo, ma lasciamola nei musei!
Lasciamo che l'Italia sia famosa per l'arte classica, per i capolavori rinascimentali e per i quadri che ormai si trovano in Francia.
Quest'affare qua sopra è proprio bbbrutto!

Lucy ha detto...

Quasi peggio dell'opera d'arte in piazzale Cadorna, che a quanto ho sentito dovrebbe rappresentare Milano come città della moda.
Per chi se la fosse persa o cercasse di dimenticarla:

http://tinyurl.com/2wnsmad

Dada ha detto...

hai presente i palloncini a forma di cuore che si vendono nelle fiere o nelle giostre? quelli con colori metallizzati...
ce n'erano alcuni sparsi a versailles, nei giardini e nelle stanze del castello, due anni fa.
io e la mia amica ci chiedemmo che senso avessero, piazzati li, in quel contesto. pensammo ad una specie di benvenuto di dubbio gusto per i turisti.
scoprimmo solo dopo che si trattava di sculture moderne di un certo jeff koons, ex marito della cicciolina.

Simona ha detto...

Nooooooooo.Esistono dei bellissimi Musei d'Arte Contemporanea all'aperto che sono strepitosi, ospitano opere di tantissimi artisti internazionali. E' vero, alcuni sono abbastanza discutibili ma anche questo fa parte dell'arte che ha come fine primario quello di far discutere! Guardate per esempio il "Big Pinocchio" di Alex Pinna,opera permanente che si trova in Sardegna:
http://www.leiweb.it/gallery/Viaggi/2009/07_Luglio/parchi_marrana_tortoli/01/var_new_5.shtml#center
A presto,
simona

S ha detto...

Mai visto nulla di più obbrobrioso. Credo che la massima parte di quella che siamo soliti chiamre "arte contempranea" altro non sia che immondizia prodotta da cialtroni.

Marlene Barrett ha detto...

ahahah oddio.
la mignotta ignota è geniale a dir poco e il resto è mostruoso a dir poco!
cordialmente,
M.

Tyler Durden ha detto...

@ GRACE, SIMONA & JULIET: anche io posso annoverare un vero artista tra gli amici più cari, riesce a dire tutto l'alfabeto con un solo rutto. :-)
@ DAISY, DADA & LUCY: al peggio non c'è mai fine, purtroppo..
@ S(averio): Franceschini e la minoranza PD ne hanno preso le distanze, maiaaaaal !!!
@ ROSPO: ti nomino ministro per la cultura "ombra", tipo bondi ma con più appeal! ;-)

sospesanelviola ha detto...

primo:questo posto non l'ho mai sentito..ma vabbè io sono ignorande :), secondo la riflessione ci sta e l'approvo!nonostante a me piaccia molto l'arte moderna!!e devo dire che nonostante il colosso non sia bello da guardare è pur sempre (a mio modestissimo parere)un'opera d'arte (ora so che qualcuno mi lincerà!, però pazienza...de gustibus...)

Heidi ha detto...

Ma hai visto che arte nell'ultimo post che ho pubblicato???