venerdì 17 settembre 2010

Quando una testa è più EMPTY della panza

In quasi tutti i blog di questa piattaforma, c’è un siparietto (io l’ho messo qua di fianco sulla destra) in cui appaiono i lettori fissi.
In realtà è più una lista ipotetica che reale, si tratta più che altro di blogger con cui ci si scambia il link per aumentare la reciproca visibilità.

A mio avviso è una funzione che ha una sua logica solo quando sia contestualizzata e ci sia una sorta di nesso tra i due, altrimenti perde di senso.

E’ per questo che quando qualcuno si aggiunge alla FABBRICA io una letta al profilo e al suo blog cerco di farla sempre.

Ad inizio agosto mi si era aggiunta una certa Empty.
Cliccando per avere acceso al suo blog già si partiva malissimo: “Avvertenza sul contenuto Alcuni lettori di questo blog hanno contattato Google poiché ritengono che il contenuto del blog sia opinabile e bla.. bla.. bla "


Ho pensato, ecco la solita produttrice di raccontini erotici pecorecci. Un genere inspiegabilmente in voga, con molti più scrittori che lettori ma tant’è,pazienza. Mi sbagliavo.


Empty nei 94 farneticanti post fin qui pubblicati celebra il successo dell’anoressia su se stessa. Con tanto di note di autocompiacimento alla perdita di ogni kg, consigli su come assumere sempre meno calorie, come vomitare e altre follie prive di ogni senso.

In tutta sincerità, le puttanate che scrive sono tali che ho più di un sospetto che si tratti di pura fantasia. Forse solo uno squallido tentativo per sensazionalizzare qualcosa che altrimenti nessuno si prenderebbe la briga di leggere. Sintetizzando: ‘na mmerda, insomma.


Oh, naturalmente prima che scriverlo qua mi sono preso la briga di scriverlo di là in casa sua, sul suo blog intendo. Ma lei non l’ha presa affatto bene, invitandomi prima a non leggerla più poi mandandomi direttamente a quel paese rivendicando libertà di pensiero e di scrittura e altre amenità.

Concetti tutti sacrosanti e legittimi ma credo nati per difendere qualcosa di diverso dalle sue malate e pericolose apologie.


Perché vuota-Empty, se bisogna garantire la libertà di pensiero, comprese le più deliranti stronzate come le tue… ne deve esistere una altrettanto legittima a contestarle in ogni luogo.

45 commenti:

ReAnto ha detto...

mah....a me questo "self-destruction" mi puzza più di "auto-celebration"

S ha detto...

Sono perfettamente d'accordo.

Juliet ha detto...

Mi precedi sempre! Da un momento all'altro potrei iniziare a detestarti :D
Di questi blog ne esistono troppi, è questo l'aspetto preoccupante.
Non so perché queste ragazze abbiamo così bisogno di esternare i loro metodi per autodistruggersi, ma a me fanno una gran pena.
Cioè, non è nemmeno pena, ma anche io (come te) ho il bisogno di contestarle perché non è possibile dichiararsi pro-ana. E' come se io mi dichiarassi pro-sifilide cazzo! Non puoi essere favorevole ad una malattia, è da esauriti!

Maria ha detto...

Ho una persona di famiglia anoressica e credetemi non ci stanno proprio con la testa. Loro neanche si rendono conto che si stanno distruggendo. La loro vita è basata sulle calorie e su quanto sono in grado di vomitare, tutto di nascosto. Quindi il blog diventa una sorta di sfogo perché altrimenti non possono parlare con nessuno. sono abili manipolatori,il loro cervello non funziona molto bene.
Grati per la nostra salute e compassionevoli con chi non ce la fa proprio.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

ce ne sono un sacco di blog così..
che dire, a un certo punto?
azzi loro

Lucy ha detto...

Sono senza parlo,e davvero

... daisy... ha detto...

Non c'è nulla di bello e nemmeno da "celebrazione" nell'anoressia e parlo per esperienza. L'esperienza di chi lo è stata e ha capito che era un tentativo di suicidio come un altro... solo che era più un agonia. E meno male che ne sono uscita ormai da parecchi anni. Certe volte è vero che invecchiare porta giudizio... :-DDD
Non riesco a condannare o giudicare chi soffre di un disturbo o malattia così grave, ma non credo di riuscire ad andare a leggere il blog di chi si autocelebra nell'autodistruzione. La rabbia mi farebbe scrivere cose da "denuncia"...

... daisy... ha detto...

:-O ho scritto un'agonia senz'apostrofo!!!!! Ahhhhhhhhh

ValeTata ha detto...

Sono senza parole... Buon week end, Vale

iris ha detto...

anche io mi sono imbattuta in un blog pro-ana. è allucinante leggere come si possa basare la propria vita su una cosa così distruttiva e lesionista! non so se tutte le ragazze che scrivono su internet a favore di anoressia o bulimia siano realmente sperimentando quel calvario, ma qualcosa di vero ci deve pur essere e vedere l'appoggio reciproco che si danno con commenti e quant'altro fa riflettere. nelle loro vite non hanno nessuna "persona fisica" con cui parlare e affrontare i propri problemi? devono affidarsi alla rete per trovare uno sfogo?

empty ha detto...

Peccato che io non incito a dimagrire, bensì sto provando ad uscire dal vortice e do consigli sulla colazione, sulla distrubuzione della calorie, sono contro i digiuni e il vomitare. Mai dati consigli sul vomitare. Non auguro a nessuno di finire dove sono finita io. Non vado in psichiatria per hobby ma perchè so di avere problemi. Non sono pro ana, nel mio blog sulla destra nella colonna VIP c'è scritto che da pro-ana sono passata alla consapevolezza della malattia.
Beh, hai descritto una persona che non conosci in maniera vergognosa, ma come ho detto io esiste libertà di parola quindi ben venga. Non credevo ti interessasse così tanto il blog di una stupida anoressica.
E così per informazione, Lovely self-destruction è attribuito al fatto che per quanto odi i DCA non riesco a farne a meno, odio essere anoressica ma c'è una cosa dentro di me che mi spinge a non mangiare e ad ossessionarmi anche se magari vorrei mangiare e vivere tranquillamente normopeso.
Non mi conosci abbastanza, salut.

empty ha detto...

P.S. Quando hai scritto nel mio blog hai solamente insultato.
Inoltre, io non mi sono mai aggiunta ai tuoi sostenitori.

Anonimo ha detto...

Prima di giudicare magari pensate che queste ragazze soffrono...dovreste vergognarvi...

Anonimo ha detto...

A parer mio dovreste solo che vergognarvi. Prendere in giro persone che sono soggette a una malattia che non comprendono neanche loro, alla quale non riescono a fare a meno. Prenderle in giro con frasi del tipo "non ci stanno proprio con la testa" oppure "sono abili manipolatori,il loro cervello non funziona molto bene". Dovreste solo che vergognarvi. Una persona non sceglie di essere anoressica ma bensì trova la situazione per diventarla e non per colpa sua dato che nessuno vorrebbe essere dilaniato da una malattia psicologica. Dovreste solo che vergognarvi e tenere certi commenti per voi e non accusare e prendere in giro persone che stanno già male di loro. Imparate e non sparare sentenze in ambiti non di vostra competenza. E' anche per gente superficiale e menefreghista come voi che l'Italia sta andando in rovina.


Vergogna.

skizzata... ha detto...

brutto idiota, vergognati di quello che hai scritto!! io conosco Empty e posso garantire che ciò che scrive è reale e che ti sei accanito contro una persona che serba dentro di se una grande forza, una matirità e consapevolezza che molte ragazze della nostra età se la sognano! Lei è consapevole dei suoi problemi e per quanto l'anoressia sia un vortice dal quale è difficilissimo uscire, anzi al quale spesso è difficile anche sopravvivere, lei si sta impegnando, DA SOLA!

Lola ha detto...

Io lo prendo come un insulto questo post. "In tutta sincerità, le puttanate che scrive sono tali che ho più di un sospetto che si tratti di pura fantasia". Come fai a dire che è tutta fantasia? Bhè io non lo penso. Io adesso non sto prendendo le parti di nessuno ovviamente. Non sto diffendendo nessuno e non sto facendo l'avvocato delle cause perse. Dico solo che nessuno può dire cose del genere. Ce ho letto certi commenti che dicevano " non ci stanno proprio con la testa". Scusate ma mi sono sentita tirata in causa. Quindi significa che io non ci sto con la testa?. Bhè io non penso questo. Anche perchè non è che noi incitiamo e celebriamo ciò. Ma usiamo il blog come valvola di sfogo. Poi come ha detto Empaty non si spinge nessuno a dimagrire.
Con questo ho chiuso.

empty ha detto...

I commenti per cui l'avrei dovuta prendere bene sono stati questi:

02 agosto 2010 23:49
Tyler Durden ha detto...
qualcosa mi dice che il tuo principale argomento sia la dieta.
non bastavano un paio di post? magari tre, visto lo "sconcertante" argomento?
ecco, poi magari passi a scrivere d'altro. se mai avesse altro da dire, ovvio..

il problema più grande che hai non è l'anoressia è che leggerti è sostanzialmente una palla.
02 agosto 2010 23:51



Tyler Durden ha detto...
ehi, dita in gola, non ti hanno insegnato che quando uno commenta un post si risponde su quello
e non ad cazzum sulla strage del 2 agosto?


Tyler Durden ha detto...
seeee magari mi avessi così scosso!! uuuh.
ma io non ho ,ai parlato di "schifo" per i tuoi post. te piacerebbe. ;-)
provare schifo significa aver mosso disgusto o sconcerto e anche se capisco che quello possa essere il tuo fine nella vita (donna ambiziosissima), 83 post della stessa lagna producono al massimo sbadigli...


Questo è il post con la conferma: http://lovelydestruction.blogspot.com/2010/08/effettoplacebo-82.html#comments

Susanna Kaysen ha detto...

Wow! Adesso che hai fatto sapere a tutti quello che pensi stiamo molto meglio grazie. Una curiosità: la parola anoressia ti dice niente? Perchè sì hai scritto un gran bel post davvero, però hai scritto parole su parole ma per dire COSA esattamente? Non credo che neanche tu sai di cosa sta parlando. Comunque appena sarai nella merda, spero tanto che anche per te ci sarà qualcuno che si prenderà gioco della tua sofferenza. Però adesso che ci penso, per scrivere quello che hai scritto, devi già esserci dentro fino al collo.
Libertà di pensero eh :D

Chichi ha detto...

ma sei proprio un invertebrato a parlare cosi. chi cazzo ti credi di essere?? cioe.. ma parliamone, da dove vieni fuori?? che ne sai di quello che sta passando empty??? la conosco di persona e ti posso assicurare che quello che si vuole autocelebrare sei solo tu. vergognati.

Valentina Tomasini ha detto...

Bel post qualunquista su una persona che nemmeno conosci. Probabilmente i suoi post non li hai nemmeno letti, solo sfogliati con espressione disgustata e saccente. Empty è una persona in gamba, ho parlato con lei diverse volte, ma non sono venuta qui a proteggerla, lo fa benissimo da sola. Quello che vorrei farti notare in questo commento è che tu hai affrontato superficialmente un tema che non conosci nemmeno, quello dei DCA, e ti sei tuffato in una critica irrazionale, guidata dal tuo pregiudizio. Io di blog come quello di Empty ne ho frequentati per due mesi, il mio scopo era aprire un filone serio di ricerca sui disturbi alimentari e la diffusione di blog che ne parlano. Che si definiscano pro-ana o meno.

Queste ragazze hanno molte più cose da esprimere di quanto pensi. E lo fanno in una maniera incredibile, le tue critiche sterili invece odorano di puzza sotto il naso. Se non sai di cosa parli non parlarne, punto. Un'approfondimento sui disturbi alimentari potrebbe essere un inizio.

Yuki. ha detto...

Da questo bellissimo post e, soprattutto, dai commenti qui sotto, si capisce quanto la gente sia superficiale e, quindi, non capisca niente degli argomenti più delicati. Visto io mi ritrovo in questa cerchia di persone con blog 'pro-ana', come li definite voi, e di persone che 'non ci stanno proprio con la testa' vorrei dire liberamente la mia e spero in una risposta esauriente che mi illumini su perchè siete così ignoranti e vergognosi (:

Allora prima di tutto vorrei mettere in chiaro che io non sono pro-ana, nè pro-mia, nè pro-cancro, e balle varie (ma leggendo tutto questo mi verrebbe da dire che sta nascendo una nuova branchia di gente etichettabile come pro-demenzialità :D), e spiegare che, per chi ancora non ci è arrivato, l'anoressia è una MALATTIA. E' grave, non è un gioco, e il fatto che si basi su prospettive inizialmente esteriori come appunto il corpo, il peso, le calorie e, in generale, l'alimentazione, non sta ad indicare che sia meno importante di altre e quindi da sottovalutare e da etichettare come la malattia degli psicopatici e delle persone che si vogliono mettere in mostra. Infatti, se voi leggeste e vi interessaste un pò di più alle cose serie della vita, sapreste che la persona affetta da disturbi del comportamento alimentare è inizialmente soggetta ad altre patologie o comunque ha seri problemi a livello famigliare/sociale, che voi, persone normali e fortunate, non potete nemmeno immaginare.
Secondo vorrei dire che tu, proprietario del blog e persona che ha pubblicato queste puttanate, hai preso proprio un granchio, visto che la qui citata Empty, mia cara amica, non incita a dimagrire, digiunare o quant'altro, ma l'esatto opposto. Sta cercando di uscire da questa malattia, di ristabilizzarsi, sta lottando per VIVERE e tu, o dio sceso in terra, ti permetti pure di giudicarla e di offenderla, mettendola in ridicolo e dicendo cose evidentemente false?!
Che poi, addirittura, leggendo il commento di Maria, proprio non si riesce ad evitare di riderle contro, cioè, ha pure una parente affetta da questa malattia e si permette di sparare frasi offensive di quel genere.
Nono, non ci siamo, davvero.
Una persona fa di tutto per uscire da un tunnel autodistruttivo e poi incontra gente all'esterno di questo tipo che, al posto di sostenerla, è pronta solo a giudicare dal titolo di un blog o da un nome utente, beh, carissimi, si capisce perchè il mondo sta andando letteralmente a rotoli!

Con questo concludo, anche se potrei andare avanti all'infinito, dicendo che visto c'è liberta di parola, cerca almeno di prendere in causa le vere pro-ana o così dette bambinette minchia, invece di gente veramente sofferente e malata.
Ah, ultimissima cosa, spero che con il fiore dei tuoi anni tu riesca, prima o poi, a comprendere questo genere di cose, sai..non è mai troppo tardi (: e spero vivamente per te che nessuno dei tuoi conoscenti e persone a te care cada in questo tunnel mortale. Non lo auguro davvero a nessuno.

Adieu chèri.

Maria ha detto...

Non era mia intenzione offenderti. Ho una nipote con lo stesso problema. Sono anni che combatte, ma ha una resistenza ad essere "normale" che spaventa. L' anoressia spaventa sia chi ne è affetto, sia le persone che sono vicine. Soprattutto la famiglia è spaventata. Alla base ci sono problemi in famiglia che non vengono visti o che sono sottovalutati. Conosco questo mondo, lo conosco sin troppo bene. Alla fine siamo tutti fuori di testa, chi più, chi meno.

Elh. ha detto...

ahah non si può dire che tu abbia scrupoli sulla lingua
hai urtato la sensibilità di mezza comunità blogger ,cattivone.

Isibéal ha detto...

Non c'è cosa più vergognosa dell'essere giudicati da persone che non ci conoscono, oltre al fatto di essere derisi del proprio dolore, della propria sofferenza, della propria malattia.
Empty non ha mai incoraggiato nessuno ad entrare nel tunnel dell'anoressia, né tantomeno si autocelebra della propria malattia. Al contrario, sta lottando per uscirne. Parla di sé, delle proprie esperienze e delle conseguenze che la malattia ha portato al suo organismo, oltre alle cause che l'hanno trascinata in questo inferno. Cause che non hanno niente a che vedere con il voler essere magra a tutti i costi perchè "fa figo".
Ah, per la cronaca, i siti pro-ana e pro-mia sono roba da bimbeminkia che ovviamente non sono malate, fingono di esserlo o si autoconvincono di esserlo perchè "è figo essere anoressica". Ecco, se la critica fosse stata rivolta a un blog del genere, di quelli che incitano ad ammalarsi, avrei anche potuto capire l'espressione "Con tanto di note di autocompiacimento alla perdita di ogni kg, consigli su come assumere sempre meno calorie, come vomitare e altre follie prive di ogni senso.

In tutta sincerità, le puttanate che scrive sono tali che ho più di un sospetto che si tratti di pura fantasia. Forse solo uno squallido tentativo per sensazionalizzare qualcosa che altrimenti nessuno si prenderebbe la briga di leggere. Sintetizzando: ‘na mmerda, insomma."

Roxana ha detto...

come ti permetti? si vede benissimo che sei entrato nel blog di empty e hai letto due cose e senza approfondire hai cominciato a sparare a zero, chi empty la conosce davvero sa che la tua descrizione non ha nulla a che vedere con quello che hai detto tu.
Vuoi una pazza che induce a vomitare e che da consigli su come non mangiare e bruciare calorie? eccola a tua disposizione, prenditela con me, ma lascia stare empty.
Perchè quella ragazza che dice deliranti stronzate, non fa che ripetermi di smettere di vomitare, di non digiunare e di mangiare di più per risvegliare il mio metabolismo.
Prima di parlare informati perche di lei non sai nnt, il suo blog racconta chiaramente come lei stia male, parla del suo dolore e della sua autodistruzione.
Ripeto prima di giudicare informati e ora se vuoi, spara a zero su di me.
Rox

Ernest ha detto...

:(((((

Bimbetta Ottimista ha detto...

Confesso: leggendo il tuo post ho riso di gusto =°D e per questo ti ringrazio =)
è divertente vedere che qpersone gentili come te hanno una mente così aperta e sputano sentenze e giudizi affrettati sulla vita altrui.
Già, per nel blog di Empty si parla di vita =) la vita che tu non puoi capire e che per fortuna tua (l'ho sempre detto io che nella vita ci vuole davvero tanto culo!) non condividi.
Però sai k c'è? c'è k è bello (si, ho davvero detto bello!) vedere che persone come te sono pronte a giudicare ciò che la loro ignoranza (perchè solo di questo si tratta) non gli permette di capire.
Non è un blog in cui si danno consigli, non è un blog in cui si istiga all'anoressia.
è un blog dove un ex anoressica racconta come si è ridotodda per inseguire qualcosa che poi materialmente non puoi ottenere mai!
ma tu questo non puoi capirlo, giusto?
tutti bravi a stare dietro la cattedra e fare da maestrini =)
fammi un piacere: siediti fra gli alunni.
come insegnate fai venire il vomito (senza bisogno di autoindurlo=) )

ReAnto ha detto...

@empty-sicccome sei venuta da me a commentare ,dicendo questo :
""Se avessi motivi per autocelebrarmi non sarei ridotta così ora. Non mi diverte farmi del male, ne tantomeno l'anoressia. E mi ha infastidito essere giudicata e liberamente disprezzata. ""
mi sembra corretto che io risponda anche qui dove è iniziato tutto .
Io non voglio infastire e offendere nessuno. Cmq ti ricordo che il quando si scrive un blog ,e si mettono in piazza i nostri affari questi,diventano di dominio pubblico, ed è anche normale che non tutti i commenti che riceveremo saranno favorevoli ,alcuni saranno terribili e feriranno . Questo avviene puntualmente al di là del tipo di argomento postato.Se poi uno non vuole ricevere critiche o non si vuole confrontare con altri punti di vista , basta togliere dal proprio blog , il modulo commenti e così vivrà felice e contento.
Saluti.

*FREE* ha detto...

Ti auguro di non vivere e/o non avere mai persone che ti stanno a cuore che soffrono di questa amalattia. Tu non sai un cazzo di ciò che significhi l'anoressia, non permetterti di giudicarti. Non è una gara a chi è più magro, a chi vomita di più...è un qualcosa di terribile che nessuno può capire e nessuno, nessuno può permettersi di giudicare,soprattutto se non ha vissuto un'esperienza del genere. Io mi vergognerei fossi in te, non in empty. Ciò che prova lei, purtroppo, è normale, è la vita quotidiana di chi soffre di questa malattia. Sono sempre più convinta che sia così difficile uscire da quetsa malattia anche per la cretinaggine di persone come te, che giudicano le persone malate come appunto stupide fissate con la dieta. Non capite nulla.
Quindi vergognati, punto.

Penso che nel mondo ci siano problemi ben più gravi che dei blog su internet che permettono a ragazze disperate di sfogarsi...
Ora che cosa scriverai su di me? Sono proprio curiosa...-.-

Anonimo ha detto...

Solo chi non ha mai sofferto ride di chi soffre.

empty ha detto...

@ReAnto:
Ti do ragione, io non odio chi commenta negativamente il mio blog, a meno che non sia fatto con insulti come nel caso della "visita" fatta tempo fa dal proprietario di questo blog.
Inoltre questo post è diffamatorio e tutto inventato perchè:
1- io non ho mai seguito il blog di questo individuo
2- io non sono pro-ana
3- nel mio blog c'è la tabella VIP coi post più importanti nei quali spiego di volerne uscire, di odiare l'anoressia, di come fa star male corpo e mente
4- non dispenso consigli su come vomitare o digiunare anzi incito tutte le ragazze che mi seguono a fare sempre colazione e a mangiare di più, dimagrire in modo sano anzichè stramazzarsi di fame
5- io vivo questa esperienza sulla mia pelle da più di due anni ormai, sono in cura in una clinica psichiatrica perchè sono consapevole dei miei problemi e voglio farmi aiutare per quanto possa essere dura e sentirmi dire che tutto ciò che passo, ciò che è la mia vita è "una marea di stronzate" lo ritengo volgare ed offensivo.
Concludo, è un classico esempio di giudicare senza conoscere, basta leggere appunto la sezione VIP nel mio blog per capire che dice falsità.

ReAnto ha detto...

@empty-...e allora empty... Primo grazie di aver risposto, e questo denota una tua sensibilità ai rapporti con le persone , qualunque queste esse siano. Secondo: Letto il tuo commento, non mi resta che augurarti di riuscire ad uscire da questo tunnel, mi sembri molto determinata da quello che scrivi, ce la farai !! Coraggio!
ReAnto

IlFioreDelMale ha detto...

Bè, date tutte le persone che hanno commentato a questo post, deduco una cosettina. Anzi. due.
1) Questo tuo post è palesemente un tentativo di pubblicizzazione (questo si può notare dalle informazioni gonfiate e addirittura false che hai fornito).
2)Cade nel vuoto, visto che le persone che sostengono Empty (leggendo i commenti) sono decisametne in numero maggiore rispetto a quelle che sostengono te.

Per cui, per favore, la prossima volta evita, o per lo meno LEGGI MEGLIO i post della persona con cui ami prendertela. Parla sì di calorie, ma i suoi consigli sono tutto il contrario di un inneggiamento all'anoressia (un'anoressica non si sognerebbe mai di fare una prima colazione come consiglia lei).
Ok alla libertà di pensiero e di parola, ma Empty più volte puntualizza nel suo blog che questa trova un limite quando va a ledere la libertà altrui.
Ed espressioni come "ehi, dita in gola" oppure "83 post della stessa lagna" mi sembra che la ledano, e anche pesantemente.

E, per rispondere a Maria, è inutile prima lanciare il sasso e poi ritrarre la mano.
Il tuo commento mi fa quasi sorridere, sei immatura è evidente.
Il dolore non è solo quello fisico.

Di solito concludo con "un abbraccio" o "un bacio", in accordo con il post che vado a commentare. Ma nel tuo caso, cos'è che si accorda a questo post? "Uno sputo"? "Un calcio in culo"? A te la scelta.
IlFioreDelMale

Chica ha detto...

bah.......

Tyler Durden ha detto...

A quella parte di commentatori che si sono sentiti offesi dal mio post, dico semplicemente che non ne hanno compreso il senso.
Per descrivere con un'immagine esemplificativa: vi siete lamentati perchè vi è entrata una pagliuzza nell'occhio ma non fate una piega, anzi giustificate la trave " di dietro"... UAU.

Veggie ha detto...

Sono contenta che tu abbia scritto questo post, sufficientemente cinico e spontaneo.
Penso che le tue parole vengano da una persona che non ha mai vissuto in prima persona l’anoressia, e che non è mai stato vicino a ragazze con questo problema. Perciò l’unica cosa che puoi fare, dal tuo punto di vista distaccato, è raccogliere un’incetta di luoghi comuni e riversarli come se fossero verità. Il punto è che non lo sono. Te lo dico da persona che ci sta dentro, non lo sono nemmeno un po’. Prendendoli in considerazione, si corre solo il rischio di fare di tutta l’erba un fascio.
Tu, da esterno, non concepisci come si possa arrivare a certi punti, essere trasparenti è inutile. È inutile per te.
Fai un passo in più se puoi.
Tutti credo che si voglia vivere e preservarsi. Si può arrivare al punto di pensare che quello sia l’unico modo per vivere e preservarsi. È paradossale, ma quel suicidio può apparire come l’unico modo per salvarsi la vita. Lo so che tu mi prenderai per il culo, e forse fai bene. E’ un mal adattamento, ma credo che ci sia, che ci possa essere.
E’ vero, la società attuale crea malattie delle quali poi la gente si ammala.
Ma guarda cosa chiede ai soggetti sani. Di correre, di sottostare al bombardamento d’informazioni costanti, di non tremare di fronte alle miriadi notizie di abomini, morti, carneficine che si sentono da per tutto alternate alla famiglia mulino bianco, a bellezze costruite ed artificiose, a puttanate sparate sulla morale, su cosa è giusto e cosa è sbagliato. La società attuale chiede superficialità, ignoranza, omologazione.
Chi si ferma a pensare, chi si prende un po’ di tempo, perde tempo. E allora il problema sta forse nella nuova idea di “normalità” che sembra voler soffocare l’alterità, l’intimità, la differenza, la conoscenza. Trovare un proprio spazio (preservandosi) in questo calderone non credo sia facile se si vuole mantenere noi stessi. Ci vuole tempo per trovarlo. Non siamo macchine.
La scelta dell’anoressia è la scelta di morire per riuscire a vivere. Ma siamo come fenici e si risorge dalle nostre ceneri, continuamente. Si lotta e si va avanti. Una lotta che dura una vita.

Olivia ha detto...

Dovresti ringraziare Dio di non aver alcuna malattia, di non vivere con nessun mostro nella testa, di poterti godere la vita come ti pare e piace, di svegliarti ogni giorno e essere felice.
Non sai niente di che cosa sono i disturbi del comportamento alimentare, sono disturbi mentali come schizofrenia, ossessività-compulsiva, depressione, etc..
Non scegli di aver un disturbo del genere, non ti alzi un giorno e decidi di essere malata.
Dovresti avere rispetto per le persone in generale, ma per quelle malate sopratutto, dovresti rileggere il tuo post se non ti sei accorta di quanto possa essere offensivo.
E se te ne sei già accorta e questo era il tuo scopo mi complimento per la grandissima sensibilità.

Troppo Acida,non credi ?

Anonimo ha detto...

L'Italia, la società è in rovina per persone IGNORANTI come te. Ignorare significa appunto non conoscere...
Sai cosa significa soffrire di DCA??
Sai cosa significa passare ogni santo giorno, 24 ore su 24 con l'ossessione per il cibo?
Sai cosa significa vomitare e digiunare?
Sai cosa significa sentire il peso del cibo...il peso dei propri pensieri..il peso della sofferenza?
"Scomparire" per essere "visti"...per essere forse Amati...per essere compresi..
Evidentemente non hai neanche la minima idea di cosa significhi ammalarsi. Prima di "etichettare", prima di sparare sentenze e offendere deliberatamente...INFORMATI.
Spero che potrai comprendere e comportarti di conseguenza...sai,a volte capire di aver sbagliato e rimediare dimostra la vera grandezza e il valore di una persona.



p.s. il mio commento è riferito anche alle persone che ti hanno "appoggiato" nei commenti
cit<>
<> e altri...meglio tralasciare...E' evidente che le pecore seguano il gregge.

Anonimo ha detto...

le citazioni erano queste anche se ce ne sarebbero altre...
"il loro cervello non funziona molto bene."
"Sono perfettamente d'accordo."
Spero che potrete ripensare con coscienza.

Nessi. ha detto...

Certo. Sapete solo dire "non ci stanno di testa", "il loro cervello non funziona molto bene" basta chiamarle "DITA IN GOLA" (perchè l'hai fatto). Poi però nessuno di voi si interessa a quanto possa stare male una persona che soffre di ANORESSIA e BULIMIA, non è vero? Io leggo il blog di EMPTY da mesi, e lei NON HA MAI dato consigli su come dimagrire, vomitare od ingerire meno calorie. Potresti dirmi il post in cui l'ha scritto? Dai, voglio proprio vederlo.
E' UNA RICHIESTA.
E poi pensi che sia bello?
Pensi che sia bello piangere guardandosi semplicemente allo specchio?
SAI come ci si sente a guardarsi allo specchio e odiare ogni parte del proprio corpo?
Come ci si sente a piangere disperatamente e trattare male TUTTI solo perchè ti fai schifo dalla punta dei capelli alla punta dei piedi?
Come ci si sente a rifiutare l'aiuto di tutti solo per paura di deluderli?
Come ci si sente di fronte a un'insalata, a scartare i bocconcini di mozzarella perchè troppo calorici?
Come ci si sente a correre fino a sfiancarsi e poi punirsi perchè non hai corso abbastanza?
Come ci si sente quando sei appesa alla vita e da un lato hai paura di cadere giù mentre dall'altro lo vorresti disperatamente?
Come ci si sente?

Riflettete, al posto di giudicare, SEMPRE.

Michiamomari, e ha detto...

Ehilà.. in quanto a fabbricare dissenso, in questo post la produttività è stata alta, anche se il dissenso che vorresti produrre mi sa che è ben altro.. :))
Comunque. Rispondo a te, ma nel farlo è logico che rispondo anche a questo plotone di ragazze che conosco, e a cui voglio bene, e proprio per questo mi fanno incazzare proprio come fanno incazzare te - solo, per ragioni diverse. In questi giorni c'è stata una settimana della moda e mi sono indignata vedendo la pletora di malate (specialmente in TUTTE le sfilate di Ny!) schiaffate lì a far da spot ossessivo a quella cosa che le ha drogate.
La faccenda del delirio anoressico è complicata, ma sappiate: quel delirio è in TUTTE le famiglie, lo dico senza tema di smentita. Tua sorella, tua figlia, tua moglie... sei circondato, e non lo sai.
Voi care ragazze, che mi conoscete, sapete che nn dico quel che dico per "giudicarvi".. però dovreste rendervi conto che, per quanto voi non abbiate cattive intenzioni, TUTTI i vostri blog istigano. Voi cadete nelle trappole, come animaletti innocenti; ma poi da quel luogo doloroso chiamate le altre, e vi "sostenete" a vicenda per non farvi distrarre. NESSUNA lo fa per cattiveria.. è molto più complicato. Ma in questa complicazione c'è anche il problema centrale, per cui ci si avvita su una follia che spinge, oggettivamente, alla distruzione: e vagheggiare di uscirne senza desiderare di farlo resta il nodo; che è lo stesso di qualunque droga. Perché, darling Tyler, QUESTA E' una droga pesante. Bisognerebbe chiedere il conto ai pusher.

pollywantsacracker ha detto...

aiuto...
tyler, a volte ti leggo. questa cosa qua la leggo ora.
penso che sia difficile avere 15, 16, 18 anni. molto difficile.
avevo già letto per caso quel blog, e mi aveva fatto male, poi sai, ognuno la vede a modo suo.
credo che tanti bloggers in generale fingano, non so se alcune di loro cerchino appositamente l'anoressia per sublimare il loro disagio, per sentirsi parte di un gruppo...comunque mi spiace lo stesso per loro, perchè evidentemente soffrono.

i prefer to look at the sky (: ha detto...

Veramente sfottere una persona che sta male in questo modo non è solamente da superficiali, ma anche da mostri. E' la prima volta che leggo in questo blog, e davvero trovare un post del genere mi ha lasciata di merda. Ma dove lo trovi il coraggio? Prendere per il culo le persone che stanno male?
Mahh.

zoe.r ha detto...

ahahhahahah tyler durden ti sei sminkiato(perdona il francesismo) con le tue stesse mani e nel tuo stesso blog..a volte una buona dialettica non basta.. un comportamento sbagliato rimane tale e a tal proposito ti cito qualcuno che ha detto "infilarti una penna nel culo non fa di te una gallina"...huhuhu mi sa che la trave l'hai beccata tu stavolta e dovresti accettarlo sportivamente... byeeeee

Anonimo ha detto...

Complimenti tay..sei proprio una merda di persona,